poteva andare peggio! | un po' di sano cinismo

Ci vorrebbe una app.

Ci vorrebbe un’app che, quando piglia il momento-lobotomia (cioè quando l’essere senziente dimentica temporaneamente e per colpa di ignote forze il motivo per cui ha sfanculato qualcuno) (le forze ignote, tipicamente, sono alcoliche) impedisse di mandare i classici, inutili, messaggi nostalgici della serie Ci pensi mai a noi due? Così come succede con la conversione […]

Continue Reading

un po' di sano cinismo

#Sanremo2014 per non dimenticare.

Le mie migliori perle sull’ultima edizione del Festival di Sanremo… e, perché no, un modo per provare Storify, che non so se sono così brava come credo! Stay tuned, che lunedì 3 marzo comincia il Grande Fratello e la mia tastiera freme al solo pensiero di quante sentenze potrò sparare. LdC [View the story “#Sanremo2014” […]

Continue Reading

poteva andare peggio! | un po' di sano cinismo

Essere festeggiata in Rete.

Come molti di voi sapranno, il secondo giorno di ogni anno nuovo che si palesa su questa terra, la sottoscritta festeggia il compleanno. Questa volta, non sapendo davvero più come affrontare l’argomento, dopo trentotto ricorrenze di cui dieci discusse qui sopra, ho pensato di raccontarvi cosa avviene in Rete ad ogni ciclica scadenza dell’ormai vergognoso […]

Continue Reading

amici e balotta | cara LdC | cerco casa disperatamente | che s'ha da fa' pe' campa' | cose importanti | dialoghi surreali | dieci cose | egocentrismo | Evergreen | ex e dintorni | home sweet home | il cielo è sempre più blu | LdC bellavita | malinconie | messaggi subliminali | pensiero del mattino | plagio ergo sum | podcasting | poteva andare peggio! | recensioni | un po' di sano cinismo | up close and personal | varie ed eventuali | viaggi

I miei primi 10 anni di blog.

Sembra retorico e fa scappar da ridere solo a pensarci, ma era davvero ieri che guardavo fuori dalla vetrata dell’ufficio, smaronatissima, e mi son detta Oh vabè, mi apro un blog. Cosa volete che vi dica: erano esattamente dieci anni fa. Avevo ventisette anni, ero una bambina. Vivevo coi miei, ero innamorata di uno che […]

Continue Reading