Senza categoria | varie ed eventuali

Effetti devastanti di un solitario sabato sera.

4 Settembre 2012

Il rischio di lasciare una giovane donna a casa da sola il sabato sera, con l’unica consolazione di un piatto di noodles e salsa di soia -dieta maledetta- è che costei, presa dallo sconforto, dalla noia e dalla solitudine, compia l’insano gesto e… faccia shopping online!
(che vi credevate)

Difatti, siccome sabato scorso il mio fidanzato era in luoghi non ben definiti a fare il suo lavoro di rocker, mi sono ben guardata dal marcire nello spleen e nella tristezza: mi sono collegata a uno dei miei siti di riferimento in fatto di depauperamento dello stipendio e mi sono concessa qualche piccolo peccato.
(ma tutte cose necessarie, giuro)

Innanzitutto, presa da colpo di fulmine per il marchio Mint&Berry, ho ordinato questo romanticissimo abito. Dopodiché, ho pensato, ormai vien brutto tempo perché non aggiungere un paio di Hunter, che l’inverno scorso li ho rimpianti tanto? Zac, dentro al carrello. Poi, per far cifra pari ho anche dato un’occhiata all’area sconti, sai mai che salti fuori un’occasione, dove ovviamente ho trovato qualcos’altro (ma pure io che mi ponevo il dubbio) e prontamente l’ho aggiunto.

Molte persone spesso mi chiedono: come fai a fare shopping online? Ti fidi? E se non ti va bene la taglia? A parte che io detesto le commesse e questo si sa bene, ma poi oggi come oggi i siti più affidabili offrono consegna e reso gratuiti, non vedo perché non dovrei approfittarne.

Comunque dice il mio moroso che sabato prossimo mi porta al cinema.

LdC

Only registered users can comment.

  1. Molto off topic, ma hai consigli da dare sui noodles? Quali compri/come li prepari?
    Mi piacciono molto, ma non so sotto che forma comprarli…
    Mi appello alla Sora LDC!

  2. I noodles sono il mio sostentamento quando Lorenzo non può andare a casa a preparare il pranzo e poi sono scarsi di calorie e quindi una mano santa per i miei sensi di colpa!
    Io sono molto tristanzuola nella preparazione perché prendo quelli nella confezione singola da 85 grammi e li cuocio 3 minuti nell’acqua bollente senza sale e senza aggiungere la polverina che ti danno loro, che è glutammato puro, e che butto via. Una volta cotti li scolo e aggiungo salsa di soia: li mangio così, semplici, mi piaccono tantissimo. La marca non la ricordo, sono confezioni verdi che trovi in tutti i supermercati nella zona del cibo “etnico”…

    (edit: eccoli!!!)
    noodles

  3. Grazie! Tenterò, magari con l’aggiunta di un po’ di dado vegetale bio (senza glutammato= fabbrica della sete).
    A proposito di acquisti on line: anche a me piace comprare senza dover avere contatti umani (=commesse sgodevoli), ma a volte quando mi trovo sui vari shop sono presa da un blocco: troppa roba, da dove inizio?!? oppure cerco una cosa specifica, tipo pantaloni, e quando vado alla sezione mi sembrano tutti uguali. e allora lascio perdere… Tu che criterio usi?

  4. Io guardo per prima cosa su quello che hanno in sconto/saldo… la mia ricerca parte sempre dal prezzo, tipo mi domando “cosa posso regalarmi spendendo una ventina di euro al massimo?” e da lì comincio ;)
    Sai, noi braccini corti ehehheeh…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *