LdC bellavita | varie ed eventuali | viaggi

Van Gogh è vivo (e lotta insieme a noi)

6 luglio 2017

Manca ancora poco, per la precisione avete tempo fino al 30 luglio, per visitare la mostra Van Gogh Alive – The experience alla ex chiesa di San Mattia in via Sant’Isaia 14, a Bologna.

Un’esperienza direi unica nel genere, che permette al visitatore di immergersi totalmente nelle atmosfere di tante famose opere e godere dei piccolissimi dettagli di ognuna, grazie alle tecnologie utilizzate, che rendono in modo impeccabile ogni più piccola sfumatura: più di 3.000 immagini di grandi dimensioni creano un allestimento che riempie schermi, pareti, colonne dal soffitto fino al pavimento, di cui si può godere da seduti, sdraiati, fermi, camminando… insomma, libera scelta e interpretazione personalissima, non c’è un percorso guidato ma un loop di immagini accompagnato da arie di Vivaldi, Ledbury, Schubert, Bach, Handel (che sono quelle che ho riconosciuto io, ma ci sono molte altre bellissime musiche).

Fino al 25 luglio, ogni martedì la visita può essere accompagnata da una degustazione di vini del Consorzio Vini Colli Bolognesi, che rende l’esperienza direi ancora più unica e psichedelica, specialmente se vi tracannate tre bicchieri a stomaco vuoto come la sottoscritta (don’t drink and drive, occhio).

Queste sono alcune foto che ho scattato, ma che non rendono il giusto merito a questo evento, che va vissuto in prima persona. Non è economicissimo se paragonato a una mostra con opere originali (e qui forse i puristi potrebbero storcere il naso, partendo prevenuti) ma io vi dico: è speciale, è innovativo, quindi ben venga.

Info >vangoghbologna.it

LdC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *