amici e balotta | egocentrismo | il cielo è sempre più blu | LdC bellavita

Separate alla nascita, ovvero come LdC si trasformò in Carla Gozzi.

19 Ottobre 2012

La foto è casuale e l’ho scattata qui, ieri sera. Però, sulla strada del ritorno, questa mia improvvisa trasformazione mi ha fatto pensare… e pensare… e ripensare…
(finché non siamo rimasti a piedi con la macchina, ma ve la racconterò poi)

Sul serio, per me la nuova trasmissione con Carla Gozzi è stupenda: arriva a casa di una che tendenzialmente si veste male, ma neanche male… si veste in modo noioso. Le scaravolta il contenuto sul letto, le butta via quello che oggettivamente è diventato inaffrontabile e le riorganizza tutto per outfit. Sarà anche che mi gaso con poco, ma per me è un’idea geniale.

Partendo dal presupposto che:
a) adoro farmi i fatti altrui e
b) trovo che gli armadi nascondano sempre dei tesori
ho pensato che potrei fare la stessa cosa con le mie amiche e i miei amici.
Poi mi son detta non interesserà a nessuno.
Ma se non ve lo chiedo non lo scoprirò mai.

Quindi, sul serio: ci state?
Nel peggiore dei casi passiamo un pomeriggio insieme :)

Attendo volontari/e.
LdC

Only registered users can comment.

  1. Purtroppo (per fortuna?) faccio già parecchia selezione e organizzazione io nel mio armadio, quindi non offro grande materiale di lavoro. Oltretutto le tipe di guardaroba perfetto hanno sempre caterve di roba mai messa: ma chi ha davvero spazio per roba che non mette mai?!?
    Beh comunque the (tea?) e pasticcini te li offro volentieri mentre contempliamo il desolante minimalismo del mio guardaroba … ;))

  2. avevo lasciato qui un commento/candidatura un paio di giorni fa: se l’é mangiato il blog o non era gradito? :)

  3. UPDATE
    Ragazze (e ragazzi, a dire il vero) mi sono arrivate davvero molte richieste via mail e sui social network…
    Innanzitutto: grazie.
    Confesso però che non mi aspettavo tutto questo riscontro positivo, quindi abbiate pazienza, che devo un attimo organizzarmi… ma ci sono eh!
    Non temete.
    Appena i tempi me lo permettono passo a casa di tutti (come la Befana, per intenderci).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *